Siracusa, schianto in Vespa in via Grottasanta: un morto

Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Ha perso il controllo del suo scooter, una Vespa «Piaggio», mentre stava percorrendo via Grottasanta. È morto durante il trasporto in ospedale, su un’ambulanza, Paolo Garofalo, 42 anni, rendendo inutili i tentavi del personale del «118» di tenerlo aggrappato alla vita. L’incidente si è verificato ieri sera, poco prima delle 18, ma non è ancora chiaro il modo con cui la vittima è stata sbalzata dalla sua sella. Un lavoro complesso quello che spetterà agli agenti della polizia municipale, arrivati in via Grottasanta qualche minuto dopo la pioggia di chiamate alla sala operativa del comando di via del Porto Grande. Gli investigatori stanno accertando se si tratta di un incidente autonomo oppure il quarantaduenne è stato costretto a fare una manovra azzardata. Sul luogo della tragedia c’è una macchina, una Fiat «Punto», ma ci sono ancora dei dubbi se ha avuto una parte determinante in questa vicenda. L’allarme è stato dato da alcuni testimoni, automobilisti che transitavano in via Grottasanta, e da un gruppo di passanti: sono stati loro ad accorrere per primi verso il conducente dello scooter, riverso sull’asfalto ed era abbastanza evidente che le sue condizioni fisiche erano assai gravi. Avrebbe perso conoscenza, infatti non rispondeva alle sollecitazioni dei soccorritori, che, a quel punto, hanno chiesto l’aiuto delle forze dell’ordine. Gli agenti della polizia municipale hanno transennato la porzione di via Grottasanta in cui c’erano i mezzi coinvolti nell’incidente ed in una manciata di minuti è giunta l’ambulanza del 118. La vittima è stata caricata sul mezzo che, a sirene spiegate, ha iniziato la corsa per raggiungere rapidamente l’ospedale ma all’Umberto I il quarantaduenne è arrivato cadavere. Troppo gravi le lesioni riportate ed il suo cuore ha cessato di battere: una tragedia che ha sconvolto la serenità della famiglia e degli amici. Gli investigatori, nel corso della serata, hanno compiuto i rilievi per determinare le cause di questo ennesimo incidente mortale in città. Lo scooter del quarantaduenne è stato posto sotto sequestro mentre sono stati interrogati i testimoni che avrebbero dato un contributo importante per la ricostruzione della dinamica. Si sta accertando anche se c’era dell’olio sull’asfalto che potrebbe aver fatto perdere al conducente il controllo del suo mezzo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook