Pachino, «Cocaina nascosta in auto»: va in cella

Siracusa, Archivio

PACHINO. È stato sorpreso a bordo della sua auto, una Renault «Scenic», sulla provinciale «19», tra Pachino e Noto. Viaggiava da solo Massimo Vizzini, 41 anni, e tutto si sarebbe aspettato tranne di essere fermato in un posto di controllo disposto dagli agenti del commissariato di polizia e della Squadra mobile della Questura di Siracusa. È accusato di detenzione di sostanze stupefacenti per fini di spaccio in quanto trovato in possesso di 20 grammi di cocaina, per lo più nascosti nella sua abitazione. Gli inquirenti avrebbero saputo dei suoi spostamenti, del resto da giorni era finito sotto la lente di ingrandimento della polizia, che aveva fiutato un piccolo smercio di droga. Al termine della perquisizione nella sua macchina, gli agenti, al comando del dirigente, Paolo Arena, hanno rinvenuto un involucro in cui c’erano tracce di cocaina ed a quel punto si è deciso di fare un salto nell’appartamento del presunto spacciatore. In pochi minuti, gli inquirenti sono riusciti a scovare ed a porre sotto sequestro quel quantitativo di droga. Le indagini non sono concluse e resta da accertare se dietro all’indagato ruota un commercio di stupefacenti di un certo rilievo. La polizia intende risalire al canale di approvvigionamento del quarantunenne che è stato accompagnato in cella, nel penitenziario di contrada Cavadonna. Ga. Sc.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati