Ostello della gioventù a Palazzolo, al via i lavori

PALAZZOLO. L'ostello della gioventù a Palazzolo diventa una realtà: firmato ieri mattina il contratto per i lavori che verranno realizzati all'ex istituto Vaccaro di via Piano acre. L'opera ha ricevuto un finanziamento da 900 mila euro, risorse dell'assessorato regionale ai Beni culturali provenienti da fondi strutturali. Di questa somma 800 mila euro verranno impiegati per la realizzazione dei 100 posti letto per l'immobile di cui 25 avranno servizi igienici in camera. I posti letto saranno realizzati al piano superiore dell'immobile. Si concretizza così un progetto atteso da tempo dall'intera comunità, e che vede il completamento dell'istituto in cui verrà realizzata anche una galleria d'arte contemporanea al piano terra e un centro servizi con una scuola permanente di teatro. Il complesso Vaccaro comprende un piano terra con una superficie coperta di 980 metri quadrati circa, un primo piano con una superficie coperta di altri 980 metri quadrati, una corte interna di 300 metri quadri e spazi esterni, pavimentati e con giardino, di 3.600 metri quadrati circa. «Saranno tante le manifestazioni che potranno ricevere beneficio e impulso dalla disponibilità dei locali del complesso Vaccaro - afferma il sindaco Carlo Scibetta - e tra queste il Festival internazionale del teatro classico dei giovani, in quanto i partecipanti, sia gli studenti che i docenti potranno essere ospitati nell'ostello e avranno a disposizione degli spazi adeguati per provare gli spettacoli che andranno a rappresentare». Tra l'altro il complesso Vaccaro si trova a pochi passi dalla zona archeologica di Akrai che ogni anno nel mese di maggio ospita le oltre novanta scuole che partecipano al Festival. La firma del contratto per i lavori al Vaccaro è avvenuta ieri mattina al Comune con i rappresentanti del raggruppamento di imprese che dovrà eseguirli: la «Cat» di Palazzolo e la «F2P Costruzioni» di Siracusa. «I lavori adesso potranno iniziare - aggiunge Scibetta - e andranno consegnati entro agosto del 2015». Una parte delle somme del finanziamento iniziale, circa 100 mila euro, sarà utilizzata per gli arredi che verranno destinati alla struttura e per i quali il Comune dovrà fare una ulteriore gara. Poi si punterà a stabilire a chi verrà affidata la struttura: si pensa ad un coinvolgimento di realtà presenti già a Palazzolo, associazioni o cooperative che potranno occuparsene. La galleria inoltre, i cui lavori sono stati appaltati e dovrebbero cominciare a breve, potrà raccogliere opere di artisti locali, ma anche opere che verranno donate da artisti provenienti dalla provincia e da altre regioni. L'immobile, quindi, diventerà un contenitore culturale per l'organizzazione di iniziative di carattere turistico e artistico per Palazzolo ma anche per la zona montana. Inoltre potrebbe concretizzarsi un progetto che venne segnalato dall'Istituto nazionale del Dramma antico per realizzare all'interno del complesso Vaccaro la sede della scuola permanente di teatro classico, che sarebbe aperta ai giovani delle scuole ma anche agli attori che si occupano di eventi teatrali sul territorio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X