Noto, gli «ufo» volano via dalle rotatorie

Si completano i lavori sul «Nodo» di Noto: entro i prossimi giorni sarà avviato l’asflato della carreggiata, mentre sono state rimosse le coperture delle «torri faro» dell’illuminazione al centro delle polemiche

NOTO. I lavori al «Nodo» di Noto in dirittura d’arrivo. Nelle scorse settimane sono stati avviati gli interventi sull’illuminazione della strada e soprattutto quelli per modificare le cosiddette ”torri faro”, i grandi lampioni che illuminano le rotatorie che sono state costruite sulla provinciale. Un intervento questo che è stato realizzato poiché questi lampioni avevano suscitato molte polemiche, ed erano stati considerati dei ”dischi volanti”, per la loro copertura sommitale, e che, a detta di molti, ”deturpavano il paesaggio”. Entro le prossime settimane, invece, verranno avviati i lavori per asfaltare definitivamente lo snodo autostradale, realizzato dalla Provincia per collegare la zona sud con l’autostrada «Siracusa- Gela».
Secondo il crono-programma avviato dall’ente di via Roma i lavori stanno per essere completati. L’obiettivo sarebbe quello di ultimarli entro il mese di marzo o nei primi giorni di aprile. Questo intervento si inserisce nei lavori che sono stati avviati in queste settimane sull’illuminazione della strada e che riguardano gli impianti di tutta la provinciale. A questo si aggiungeranno, nei prossimi giorni, anche quelli che serviranno a sistemare la carreggiata dove ancora si trova la segnaletica di colore giallo che indica la zona di cantiere. Le ”torri faro” sono state così modificate su tutte le sei rotatorie che sono state realizzate sul Nodo di Noto. A fine febbraio è stato avviato un ultimo cantiere sulla provinciale 59 «Avola-Fiumara-Calabernardo Lido di Noto», con l’introduzione del senso unico alternato nel tratto stradale «Niura», tra la rotatoria Bonfanti e lo svincolo autostradale: questi interventi sono serviti a consentire la realizzazione di uno scavo per la posa di cavidotto ed altri interventi sull’illuminazione dell’intera strada. Ultimati i lavori all’illuminazione ci sarà la sistemazione della carreggiata, con l’asfalto sull’intero tratto e, come specificano i tecnici della Provincia guidati dal responsabile unico del procedimento Domenico Morello, avviare la sistemazione definitiva della viabilità con le opere di manutenzione necessarie. Si profila così una corsa contro il tempo per finire gli interventi prima dell’arrivo della stagione estiva.

Il cantiere sul Nodo di Noto è stato avviato nel 2011 e soprattutto nei mesi estivi sono stati tanti i disagi alla viabilità per il notevole transito di mezzi presente sulla provinciale per raggiungere le zone balneari della provincia. Notevole il caos che si è venuto a creare soprattutto per le numerose interruzioni per consentire di eseguire i lavori del cantiere. Adesso gli ultimi interventi che permetteranno di completare questa grande opera pubblica, che è stata finanziata con 23 milioni di euro della legge Bersani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati