Portopalo, fortezza spagnola: l’apertura è ancora lontana

PORTOPALO. "Lavorare alla stesura di protocolli d'intesa e convenzioni per consentire l'apertura e la fruizione della Fortezza Spagnola sull'isola di Capo Passero". Questa la risposta dell'assessorato regionale ai Beni culturali e all'identità siciliana, guidato dall'assessore siracusano Mariarita Sgarlata, all'interrogazione del deputato regionale, Enzo Vinciullo, circa il destino del castello sull'isola portopalese. Nel 2009 è stato completato l'intervento di ristrutturazione della fortezza ed è anche stata inaugurata dalle note del sax di Francesco Cafiso: ma la struttura non è mai stata aperta al pubblico. Tante sono state le istanze e le sollecitazioni alla Regione, tra cui quelle di cittadini, associazioni, del Comune, di alcuni deputati regionali e, cronologicamente l'ultima è del parlamentare del Nuovo Centrodestra, Vincenzo Vinciullo. La Regione ha risposto all'interrogazione del deputato regionali, con una lettera a firma dei funzionari del dipartimento regionale, Domenico Mercurio e Giuseppina Monterosso, facendo emergere la ferma volontà del Governo guidato da Crocetta di tutelare e valorizzare i beni culturali, tra cui la fortezza.
"Si sta anche verificando - hanno scritto dalla Regione -, di concerto con le organizzazioni sindacali, una migliore e più razionale distribuzione del personale addetto alla fruizione e alla custodia, in modo che anche ciò possa contribuire a rendere fruibile l'immenso patrimonio cultuale che è la vera ricchezza della nostra isola". Se.Di.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X