Palazzolo, un Carnevale prolungato: i carri di cartapesta tornano in piazza

Siracusa, Archivio

PALAZZOLO. Nonostante il Carnevale sia terminato a Palazzolo ieri i carri hanno sfilato per dare spazio alle opere realizzate dagli artigiani della cartapesta che a causa del maltempo né domenica scorsa, né martedì, hanno potuto sfilare. I carri sono stati esposti durante la mattinata lungo corso Vittorio Emanuele per essere ammirati nei loro particolari dai tanti turisti che ieri hanno raggiunto il comune montano. In piazza anche le tradizionali sagre dei prodotti locali e l'esposizione gastronomica realizzata dai ristoratori, pasticceri e panificatori. Per aggiudicarsi i premi del concorso bandito dal Comune hanno gareggiato sette carri: «L'Oriente va avanti e dietro tutti quanti», «L'Isola che non c'è», «Fiat voluntas tua», «Casa dolce casa», «Ciao Darwin», «Tassa marea» e «Tagli». In gara anche sette gruppi in maschera «Chi ha incastrato Peter Pan», «America studens», «L'involuzione della specie», «Un asso nella manica», «Tutti a pirati», «Donne o animali, questo è il dilemma» e «L'alba di un nuovo impero», che con i loro colorati costumi hanno animato la sfilata. Esposti all'interno dell'ex biblioteca comunale del Municipio i carri in miniatura: «Megghiu n'centesimu iucatu ca n'centesimu mangiatu», «Il paese dell'incontrario», «Un calcio al passato», «In questo mondo di ladri», «E io pago», «Migranti» e «Mancu u Signuri ni po sabbari». Musica poi in piazza. Alla sfilata hanno partecipato anche alcune maschere buffe che concorrono per il tradizionale premio «Turi Rizza» dedicato alla maschera più comica del Carnevale. AGAR

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X