Porto Grande, in arrivo una consulta Lo Giudice: non tollereremo ritardi

SIRACUSA. Una consulta per il porto con l’obiettivo di alleviare quanto più possibile i disagi per la città. È la proposta arrivata all’assessore comunale ai Lavori pubblici Alessio Lo Giudice da parte degli operatori. Ad annunciarlo è lo stesso Lo Giudice che lunedì incontrerà gli operatori proprio per cercare di individuare le soluzioni necessarie ad alleviare i disagi dopo l’apertura del cantiere alla Marina.
«Da parte nostra - ha assicurato Lo Giudice - c’è tutta la disponibilità a fare in modo che gli operatori non subiscano troppo i disagi dei lavori. Ci hanno chiesto di istituire una consulta e lunedì ci incontreremo per provare a individuare soluzioni alternative». Se dunque per il porto si va in controtendenza rispetto al «no tavoli» del presidente del Consiglio Matteo Renzi, Lo Giudice fissa però in maniera netta i tempi e i contorni di tutta la vicenda. «Siamo aperti al confronto come abbiamo sempre detto - ha aggiunto l’assessore ai Lavori pubblici - ma sia chiaro che non tollereremo ritardi. Ne abbiamo già accumulati troppi e nuovi rinvii sarebbero da irresponsabili». Sulle date, Lo Giudice ha poi confermato che «ad aprile riporteremo i cassoni al Foro Italico, stiamo già discutendo con l’impresa tutte le modalità per il trasferimento». L’assessore ai Lavori pubblici, ieri, ha intanto partecipato a Catania a una riunione sul sistema portuale. «Si sta lavorando - ha aggiunto Lo Giudice - sulla possibilità di creare un sistema tra i porti di Messina, Catania, Augusta, Siracusa e Pozzallo anche per la partecipazione ai bandi europei».

Sulla vicenda legata ai lavori al porto è intervenuto anche Alfredo Foti, consigliere comunale del Pd. «Per venire incontro ai cittadini abituati a passeggiare alla Marina e alle attività commerciali della zona - ha dichiarato Foti - si utilizzi la terrazza del Talete come ”passeggiata” per i siracusani». Per Foti è necessario «trasferire temporaneamente le attività commerciali sulla terrazza del Talete in maniera tale anche da valorizzare tutta l’area».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X