Avola, carri allegorici più forti del maltempo: il tema è la crisi occupazionale

AVOLA. Un carro è dedicato a papa Francesco ma molti altri hanno dato forma e colore ai problemi della crisi economica e della disoccupazione. C’è voluta qualche ora di attesa, il programma prevedeva l’uscita alle 17 ma solo alle 19 la sfilata ha preso corpo al viale Lido, ma alla fine è stata festa grande ad Avola per il primo giorno «clou» del Carnevale. Oltre ventimila persone hanno fatto da pubblico allo spettacolo di cartapesta realizzato secondo la tradizione dai maestri locali. Sei i carri allegorici e quattro quelli infiorati che hanno percorso le strade della città, accompagnati da otto gruppi mascherati.
Il maltempo che si è abbattuto nella prima mattinata di ieri, infatti, ha costretto i carristi a sospendere l’allestimento delle opere, completando il montaggio solo nel pomeriggio. E in serata è stata festa con le scenografie a cui ha preso parte anche un gruppo di otto ballerine brasiliane e due danzatori sopra i carri.
IL SERVIZIO COMPLETO NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook