Augusta, infiltrazioni mafiose al Comune I pm: «Rinvio a giudizio per sette indagati»

AUGUSTA. Il pm della Procura distrettuale antimafia di Catania Andrea Ursino ha chiesto il rinvio a giudizio di sette persone dettando la sua requisitoria ieri mattina all'udienza preliminare che si sta celebrando dinanzi al gup del tribunale Rosalba Recupido sulle presunte infiltrazioni mafiose nel comune di Augusta che hanno portato a formulare le ipotesi di concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio. Il processo è stato sollecitato dal rappresentante della pubblica accusa per l'ex assessore ai Lavori pubblici del comune di Augusta Luigi Antonio Giunta, i fratelli Sergio e Toni Ortisi, l'ex consigliere comunale dell'Udc di recente passato a collaborare con la giustizia Fabrizio Blandino, l'ex consigliere comunale Carmelo Trovato, il tipografo siracusano Salvatore Minniti, il panificatore Emanuele Gambuzza.
UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook