Siracusa, scatta l'emergenza acqua

Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Lunghe file nei locali dell’esattoria, proteste e anche un gruppo di famiglie pronte ad avviare un’azione legale. È caos per i distacchi dei contatori dell’acqua, registrati in questi giorni in città, da parte della curatela del fallimento di «Sai 8», l’impresa che gestiva il servizio idrico.  Dalla curatela, lo scorso 4 dicembre era arrivato l’avviso di sospensione della fornitura per gli utenti in ritardo con il pagamento delle bollette. In quell’avviso si invitava a sanare gli arretrati o a sottoscrivere un piano di rientro in dodici mesi entro il 31 dicembre. Pochi giorni prima di Natale, il 20 dicembre, era poi arrivato l’annuncio che a partire dal 7 gennaio scorso sarebbero stati avviati i distacchi delle utenze «senza alcun preavviso». Ed è proprio questa situazione che si sta verificando nelle ultime settimane e che ha anche creato tante lamentele. L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati