Mensa ad Avola, la lunga attesa non è finita: l’avvio del servizio slitta di settimane

AVOLA. Diventata ormai una "palla al piede" per l'amministrazione comunale soprattutto dopo che a metà gennaio scorso il sindaco Cannata seppur con riserva aveva annunciato ai genitori degli alunni delle scuole l'avvio entro la prima decade di febbraio, colpa delle lungaggini prima della commissione di valutazione delle offerte e poi per i due ricorso in autotutela pervenuti al Comune dopo l'aggiudicazione provvisoria del 14 gennaio scorso, per il servizio di refezione scolastica nelle scuole materne e primarie statali e comunali forse potrebbe essere arrivato il momento per la partenza. Presentazione di nuovi ricorsi e rilievi delle ditte partecipanti permettendo. L'ultimo atto della lunghissima gara di appalto per l'affidamento triennale del servizio mensa nelle scuole, dovrebbe essere stato quello della nona seduta di gara della riconvocata commissione aggiudicatrice dell'appalto, il 6 febbraio scorso, le cui operazioni hanno comportato la presa d'atto della relazione del Rup sui ricorsi in autotutela presentati dopo l'aggiudicazione della gara del 14 gennaio scorso, vinta dall'Ati Nuova Cucina Siciliana di Palermo - Società Cooperativa Airone di Marsala.
Dalle verifiche dei rilievi si è pervenuti alla riammissione in gara di due delle ditte in primo tempo escluse perché le offerte economiche di entrambi non erano conformi al bando di gara.: il Consorzio Nazionale Servizi Società Cooperativa di Bologna e la Hospital Service di Chieti. Riammesse le due ditte prima escluse dalla gara e rifatte le operazioni di calcolo con i parametri di legge previsti nel bando per le cinque ditte partecipanti, la graduatoria finale ha visto di nuovo al primo posto la ditta Ati Nuova Cucina Siciliana -Airone col punteggio di 96,10/100, seguita dalla C.N.S. (90,25), Cot Ristorazione (88,40), Ristora Food & Service (87,54) e Hospital Service (84,33). La commissione al termine della seduta ha di nuovo redatto il verbale di aggiudicazione provvisoria alla ditta Ati Nuova Cucina Siciliana- Società Cooperativa Airone.
A questo punto ripartono i termini di legge di pubblicazione del verbale di gara ( 3 giorni) e dei termini di 30 giorni per eventuali ricorsi e osservazioni. A questo punto se l'amministrazione dovrebbe rispettare i termini di legge per l'aggiudicazione ufficiale alla ditta vincitrice dell'appalto, il servizio mensa nelle scuole dovrebbe partire dopo l'11 marzo prossimo. Ma i tempi, secondo l'intenzione del sindaco Cannata, potrebbero essere accorciati di molto se la stessa amministrazione e l'ufficio competente decidessero per la consegna dell'appalto sotto riserve di legge in modo da permettere alla stessa ditta di attrezzarsi per la sistemazione dei centri cottura e del personale da assumere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati