Noto, bollette da 40 mila euro ogni 2 mesi Veneziano accusa la giunta di Bonfanti

«Noto nostra» mette sotto accusa le spese per la telefonia mobile, 4 mila euro ogni semestre, ma anche le bollette del Comune che pesano per 40 mila euro ogni bimestre. Il sindaco: «Le spese sono state ridotte»
Siracusa, Archivio

NOTO. «La politica del risparmio dell'amministrazione Bonfanti e i conti che, nonostante i proclami della relazione di metà mandato e l'avviata spending review, non tornano. Almeno fino ad oggi». A mettere in serio dubbio il piatto forte dell'attività del primo cittadino di Noto, costituito dalla revisione della spesa pubblica e dal risparmio attuato in questi due anni e mezzo di governo, è Salvo Veneziano, capogruppo di Noto Nostra.
UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X