Siracusa, Archivio

Noto ritrova il suo mercato quindicinale Un po’ «dimagrito», ritorna in via Fazello

NOTO. Un mercato poco gradito in qualsiasi angolo della città, sempre più contestato, in base all'area individuata, dai residenti, ma poi, nel momento del suo allestimento, tutti pronti a visitarlo. Gli spostamenti degli ultimi anni hanno convinto poco, così come le proteste e le petizioni (di quanti risiedono nelle zone prescelte), che non hanno fatto altro che traghettare le fiere da un'area all'altra, con grande disappunto da parte degli ambulanti. Ora per il mercato quindicinale del martedì, a un anno dalla sospensione, arriva il via libera. Di tutti: assessorati al Commercio e ai Lavori pubblici, Polizia municipale, ambulanti e residenti.
A distanza di un quasi un decennio dal primo esperimento, si ritorna nello slargo di via Tommaso Fazello, l'area attrezzata a parcheggio. È vero: non sarà più quella grande fiera che nel passato contava più di 120 bancarelle. Oggi si è notevolmente ridimensionata - saranno 51 gli stalli -, per il rifiuto di molti venditori oltre che per limitatezza dell'area individuata. Tutti d'accordo: "Il prossimo 28 gennaio si riparte, la scommessa è stata vinta". È soddisfatto l'assessore al Commercio Corrado Bianca: "Da quando ho ricevuto la delega - dice - ho lavorato per risolvere il problema. Non è stato facile trovare un'area capace di conciliare le diverse esigenze. Ma alla fine, anche grazie alla collaborazione di colleghi assessori, Polizia municipale e ambulanti, ci siamo riusciti. Abbiamo fatto un lavoro di verifica sugli aventi diritto - spiega Bianca -, perché l'insufficienza di idonee aree ci ha obbligato a rivedere il numero degli stalli da assegnare. Tutto è avvenuto nel pieno rispetto delle norme vigenti".
Un'area che ha messo d'accordo tutti, quella di via Fazello, e che meglio di qualunque altra oggi si presta ad accogliere il mercato quindicinale, seppure in forma ridotta. Per motivi di sicurezza l'arteria - che collega la parte bassa della città a Noto Alta - per due martedì di ogni mese, durante lo svolgimento del mercato, dalle 6.30 alle 14.30, accoglierà il traffico veicolare solo in una direzione. Per l'assessore Bianca, "il rilancio della fiera rappresenta un atto dovuto non solo nei confronti degli ambulanti ma anche di quel segmento sempre più ampio di persone che, a causa delle difficoltà economiche, si rivolge a tale tipo di attività commerciale per far quadrare i bilanci familiari. L'intera area è già stata tracciata e attrezzata per ospitare le cinquantuno bancarelle", - assicura. Ma gli interventi continuano per non farsi trovare impreparati all'appuntamento. "Proprio stamani ho dato disposizione per la messa a regime dei servizi igienico-sanitari. E domani, alla presenza dei rappresentanti degli ambulanti - prosegue -, nei locali dell'ufficio Commercio, procederemo all'assegnazione dei posti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati