Avola, allarme criminalità: tre scippi a donne anziane in poche ore

AVOLA. Tre scippi in meno di un'ora ai danni di altrettante donne anziane, tra i 60 e 70 anni, di cui una delle vittime finita al pronto soccorso dell'ospedale "Di Maria" per un leggero trauma cranico, dimessa dopo le cure del caso dai sanitari. Ad agire nelle tre azioni delinquenziali avvenuti prima e dopo le 18 in città, ma in tre zone diverse del paese, tra cui in via Cesare Abba e via Fermi, sarebbero stati due giovani a bordo di uno scooter ai quali gli agenti di polizia del Commissariato di Avola coordinati in questo particolare caso dal dirigente dell'ufficio, il vice questore aggiunto Giancarlo Consoli, stanno dando la "caccia" e le indagini investigative pare siano a buon punto per individuare i malviventi.
Uno dei tre "casi" dei tre scippi è stato denunciato dalla vittima alla Stazione dei carabinieri, i quali hanno avviato pure le loro indagini per scoprire gli autori che a quanto pare ed in base alle indicazioni forniti da tutte le vittime, potrebbero essere gli stessi degli altri.
Quello degli scippi o borseggi ai danni di anziane donne è un fenomeno che in città sembrava scomparso dall'estate scorsa dopo che gli agenti del Commissariato di Siracusa riuscirono a bloccare alcuni giovani e in qualche caso anche minorenne che si sarebbero resi autori del classico furto con destrezza utilizzando scooter o a volte a piedi per mettere in atto l'azione delinquenziale. I tre scippi avvenuti nella giornata di venerdì scorso a poco distanza l'uno dall'altro, ha fatto scattare nelle forze dell'ordine l'immediata controffensiva e la "caccia" agli autori che se lasciati liberi potrebbero di nuovo fare esplodere l'allarme sociale.
Le indagini investigativi portati immediatamente avanti dalla squadra di polizia giudiziaria pare abbia dato i primi frutti, quantomeno sui presunti soggetti che potrebbero essere stati gli autori degli scippi di venerdì. Insomma, i malviventi potrebbero avere le ore contante.
Così come sempre da parte degli agenti del Commissariato di polizia, a seguito della pianificazione avviata dal neo dirigente Consoli per i servizi di controllo territoriale, dopo l'attività di controllo svolta giovedì scorso in collaborazione con il Comando di polizia municipale, i servizi sono continuati anche venerdì con una mirata attività investigativa antidroga. In questo caso il servizio svolto dagli agenti di Pg venerdì sera, dalle 19 alle 24 con l'impiego di due equipaggi, è stato positivo. Il bilancio dell'attività di controllo e quella investigativa è stato di 10 persone identificate, sei veicoli controllati e due perquisizioni personali e ai loro mezzi di trasporto.
Nell'ambito della attività antidroga i poliziotti hanno sequestrato 3 grammi di marijuana e un grammo di hashish, i cui detentori della stessa sostanza stupefacente sequestrata sono stati deferiti all'ufficio competente della Prefettura per uso personale di droga.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati