Canicattini, stalli per disabili «Troppi parcheggi selvaggi»

CANICATTINI. Si protraggono i disagi e le proteste dei cittadini, ma anche dei disabili, in seguito ai mancati interventi dell'amministrazione comunale di Canicattini sul problema (più volte segnalato) dei parcheggi "selvaggi" nel centro storico e negli stalli riservati alle auto destinate al trasporto dei portatori di handicap. A lanciare l'allarme, ora, è una donna costretta su una sedia a rotelle, Nicoletta Lombardo, che denuncia la "spiacevole" situazione riguardante il parcheggio situato davanti alla sua abitazione, in via Vittorio Emanuele, dove ci sono sempre delle auto con gli automobilisti che non vengono mai sanzionati. «Nessuno - sottolinea la donna - sembra preoccuparsi del fatto che vi sia l'abitazione di una persona diversamente abile che, non potendosi spostare, ha bisogno di farlo attraverso l'utilizzo dell'auto. Tutti parcheggiano, come se niente fosse, proprio dove c'è lo spazio delimitato dalle strisce gialle. Il segnale più significativo della mancanza di sensibilità, però, ce lo fornisce l'amministrazione, che ci ha fatto un increscioso augurio di buon anno disponendo lo spostamento di un cassonetto dell'immondizia proprio al di sopra dell'area destinata al parcheggio, davanti alla mia casa e sotto la finestra del mio studio. Purtroppo non sono la prima ed unica persona a lamentarmi e se le istituzioni devono dare l'esempio, questa rappresenta l'ennesima mossa inopportuna ed emblematica della situazione che viviamo». Ma.Pe.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati