Augusta, «riparte» l’assistenza agli anziani

AUGUSTA. Ripartirà a gennaio ad Augusta l'assistenza domiciliare agli anziani sospesa a settembre, nel frattempo il Comune ha provveduto ad aggiornare l'albo distrettuale e comunale, con l'inserimento di altre cooperative che ne hanno fatto richiesta. Lo ha detto il vice prefetto della commissione che gestisce il Comune di Augusta, Maria Rita Cocciufa che sta riprendendo tutta l'attività che riguarda la gestione dei fondi della legge 328. «Abbiamo già avuto diverse riunioni con il comitato dei sindaci e in questo contesto abbiamo rimesso in moto il meccanismo della gestione dell'assistenza - ha aggiunto -. Gli albi sono stati aggiornati e siamo in attesa di acquisire la documentazione antimafia. Dopo le festività natalizie dovremmo ripartire anche con l'assistenza agli studenti disabili nelle scuole, inoltre per quanto riguarda i Pac il lavoro è stato ultimato ed è stato regolarmente trasmesso al ministero dell'Interno, contestualmente abbiamo lavorato per cercare di cogliere l'opportunità del bando dell'assessorato regionale alla Famiglia per l'utilizzo di un bene confiscati alla mafia, una bellissima realtà di questa città, che ha bisogno di interventi molto significativi e che tenteremo di attrezzare per la città e di renderla fruibile per le categorie meno fortunate che potranno avere un accesso al mare». Per gli otto cantieri di servizio, infine, presentati dal Comune, molte delle 583 domande arrivate agli uffici molte erano carenti e l'ufficio sta contattando personalmente gli interessati per regolarizzare le istanze, è stato inoltre acquistato un programma per l'inserimento delle domande e si stanno stilando le graduatorie. È previsto l'impiego da 10 a venti unità per cantiere per tre mesi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati