Tempi lunghi per il teatro comunale di Siracusa, Garozzo: «Pronti a chiedere i danni»

SIRACUSA. Una grossa incognita che «allungherà i tempi per l’apertura». Il problema legato all’impianto antincendio del teatro comunale sembra essere l’ennesimo inghippo in una storia fatta di ritardi e continui rinvii. Il sindaco Giancarlo Garozzo, insieme agli assessori comunali al Centro storico, Francesco Italia, e ai Lavori pubblici, Alessio Lo Giudice, ha effettuato un sopralluogo all’interno della struttura di via Roma. Il completamento dell’edificio è ormai quasi ultimato ma l’impianto antincendio probabilmente irregolare rischia di far saltare, ancora una volta, tutti i programmi sull’inaugurazione. «Abbiamo già nominato il perito che dovrà dirci se tutto è a norma o meno - ha dichiarato il primo cittadino -. Da questa perizia dipenderanno i tempi di completamento dei lavori». Anche per questa ragione Garozzo non si è sbilanciato sull’apertura del teatro mentre è stato molto chiaro su quali sono i passi che l’amministrazione vuole compiere per affrontare il problema legato all’impianto antincendio. «Se il perito dovesse riscontrare anomalie - ha aggiunto il primo cittadino - chiederemo il risarcimento all’azienda che ha effettuato i lavori e porteremo anche le carte in Procura». Da chiarire c’è anche un collaudo che avrebbe certificato la regolarità dell’impianto. Il sindaco ha poi garantito che l’amministrazione sta comunque vagliando alternative per accorciare quanto più possibile i tempi. «In attesa di capire cosa ci dirà il perito - ha sostenuto Garozzo - stiamo vagliando altre soluzioni che ci permettano di aprire prima possibile. Del resto mancano ancora pochi dettagli». Tra gli interventi ancora da effettuare ci sono il rivestimento di alcuni palchi al terzo e quarto anello, la pitturazione di alcune porte e la sistemazione dell’area uffici. In quest’ultimo caso, però, bisognerà individuare le somme da spendere perchè complessivamente per l’ultima parte degli interventi, riguardanti appunto l’area degli uffici e alcuni arredi, servirà un milione di euro. Il teatro, in attesa di aprire al pubblico per uno spettacolo, sarà visitabile sabato prossimo. «Presenteremo un libro proprio sul teatro - ha annunciato l’assessore Italia - e contestualmente il ”Fai” consentirà ai cittadini di visitare la struttura».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X