Lentini, esplode una bombola di gas: illesi i due anziani padroni di casa

LENTINI. Sfiorata la tragedia, martedì sera, in una abitazione a Lentini. Una forte esplosione causata da una fuga di gas gpl ha rischiato di far saltare in aria un intero immobile in via Mercadante, 85 di fronte al distributore di carburanti Eni, nella zona del quartiere Soprafiera. Per fortuna all'interno, in quel momento, non si trovava nessuno. I proprietari, due anziani, stravano dormendo al secondo piano dell'immobile. I due anziani, secondo il racconto fatto al caposquadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Lentini, dopo aver cenato nella camera da pranzo al terzo piano dell'immobile, sono andati a letto. Poi hanno sentito un forte boato e alcuni vetri che andavano in frantumi.
Da una prima ricostruzione fornita dai vigili del fuoco sembra che la fuga di gpl sia avvenuta all'interno della cucina. Forse un fornello difettoso o un tubo mal funzionante della bombola del Gpl, fatto sta che in pochi minuti, mentre i due anziani dormivano la camera satura di gas è esplosa. Un boato fortissimo. Alcune finestre sono saltate in aria. Vetri infranti ovunque e una parete lesionata. Lanciato l'allarme dei residenti sul posto è intervenuta anche una ambulanza del 118, gli agenti del commissariato di polizia di Lentini coordinati dal dirigente Marco Maria Dell'Arte e i vigili del fuoco. I due anziani rimasti illesi, mentre per i residenti tantissima paura. Ingenti invece i danni all'abitazione. I pompieri hanno transennato la zona per rimuovere il materiale e mettere in sicurezza l'abitazione. I vigili del fuoco hanno lavorato per oltre due ore prima di permettere ai due anziani di rientrare a casa.
"La fortuna ha voluto che al momento dello scoppio nessuno fosse in cucina - affermano sospirando i due anziani - altrimenti le conseguenze sarebbero state inevitabilmente peggiori". "Abbiamo sentito un boato - ha detto un residente - e siamo usciti in strada. Abbiamo visto detriti e pezzi di finestre sopra la copertura del distributore di carburanti". I pompieri hanno rimosso i calcinacci e il materiale e ripulito la strada che, dopo due ore, è stata riaperta al traffico veicolare. SDS

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook