Siracusa, alt alle visite al Castello Maniace Cantiere di restauro per 18 mesi

SIRACUSA. Cancelli chiusi a partire da oggi al Castello Maniace. Lo splendido castello, massima espressione del periodo svevo, resterà totalmente vietato alla pubblica fruizione per qualche settimana. Per poi riaprire solo parzialmente. Questo per consentire una serie di interventi di manutenzione, piuttosto importanti, finanziati con risorse della Unione europea e che dovranno essere conclusi nell’arco di 18 mesi. Nella nota diffusa ieri mattina dal soprintendente ai Beni culturali Beatrice Basile si evidenzia che la chiusura viene determinata dall’attivazione dei cantieri di restauro. «Il castello Maniace - si legge nella nota - sarà chiuso al pubblico fino al completamento delle opere previsionali». Tra qualche settimana comunque una riapertura parziale. «Gli interventi previsti - è stato spiegato dal sovrintendente Basile - riguardano il restauro interno del castello. Purtroppo per consentire interventi piuttosto complessi e ampi non si poteva evitare la chiusura dell’intero complesso. La riapertura parziale consentirà comunque di estendere le visite a parti fino adesso rimaste chiuse, con percorsi ampliati. Il tutto in attesa che il castello Maniace venga completamente restaurato». Il castello, nato come forte nella prima metà dell’anno mille e poi trasformato in castello da Federico II di Svevia, solo in epoca recente è stato riconsegnato alla piena disponibilità della città dopo la smilitarizzazione dell’area per decenni caserma dell’esercito.
La chiusura del «Maniace» si va infatti ad aggiungere a quella del museo archeologico «Paolo Orsi». Nella nota diffusa dalla Sovrintendenza si rende noto che al momento «sarà consentito esclusivamente l’accesso al cortile antistante al castello e alla saletta proiezioni esterna all’area di cantiere».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati