Portopalo, barcone in difficoltà: 150 migranti trasferiti su due motovedette

ROMA. Gli equipaggi di due motovedette della Guardia Costiera stanno effettuando il trasbordo sulle proprie unità.  Sull' imbarcazione c'erano 105 persone: 84 uomini, 6 donne e 25 bambini, di origine siriana. Il barcone, in difficoltà dalla scorsa notte, si trova a 170 miglia a sud di Portopalo di Capo Passero.
Le condizioni meteomarine non sono buone: nella zona vi è mare forza 4 e vento a 16 nodi. Le operazioni di soccorso sono coordinate dalla sala operativa del Comando Generale delle Capitanerie di Porto e, sul posto, dalla fregata Grecale della Marina Militare.


Le due motovedette sono dirette a Siracusa. Sull' imbarcazione c'erano 105 persone: 84 uomini, 6 donne e 25 bambini. L' arrivo  al porto di Siracusa è previsto nel pomeriggio di oggi. Da un primo controllo - rende noto la marina Militare - i migranti appaiono tutti in buone condizioni anche se provati dall'esperienza vissuta. La richiesta di aiuto era stata lanciata ieri sera intorno alle 18.30 da un membro dell'equipaggio dello stesso peschereccio sulla frequenza di soccorso. Nella area erano presenti le Unità del 29  Gruppo Navale impegnate nell'Operazione Mare Nostrum, Nave Grecale e Nave Sfinge, che sono intervenute per portare assistenza ai migranti. Nelle prime ore di oggi sul posto sono giunte due motovedette provenienti dalle Capitanerie di Pozzallo e Siracusa. Le due motovedette per tutto il tragitto di rientro saranno scortate da Nave Sfinge pronta ad intervenire in caso di necessità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X