Siracusa, Archivio

Augusta, «gli uffici tecnici comunali sono bloccati da tempo»

AUGUSTA. È blocco negli uffici tecnici del Comune di Augusta. A denunciarlo è il comitato unitario dei professioni di Augusta, denominato "cup" che si è formato da qualche giorno con il sostegno, degli ordini professionali provinciali proprio per sollevare i problemi con cui quotidianamente si scontrano architetti, geometri, ingegneri e professionisti augustano che lavorano soprattutto nel campo dell'edilizia e che lamentano come da oltre un anno ormai gli uffici Urbanistica, Sanatoria, Ricostruzione e Lavori Pubblici "lavorano a regime ridotto, non fornendo un regolare servizio alla cittadinanza. E creando, di fatto, il totale blocco del settore edile e di tutte le attività economiche ed artigianali collaterali.
”Le cause del blocco amministrativo sono dovute - hanno spiegato ieri mattina durante una conferenza stampa Francesco Lombardo, Francesco Ruggero in rappresentanza rispettivamente dell'ordine professionale degli archietti e del collegio dei geometri- a consulenti sovraordinati senza responsabilità alcuna, a mancanza cronica di regole certe e di modulistica tecnica on-line sul sito web, a carenza del personale e dell'organico (al momento c'è un solo addetto per l'ufficio ricostruzione). Ma anche all'inadeguatezza dei locali degli uffici Urbanistica, Sanatoria e Ricostruzione, allocati in una struttura senza il rispetto dei minimi dimensionali e degli aspetti igienico-sanitari". Per il comitato, che si è riunito nella prima assemblea dei giorni scorsi si tratta di una situazione critica, che offende la loro dignità di lavoratori e professionisti, che meritano rispetto per il loro lavoro, così come meritano rispetto anche i cittadini di cui professionisti sono portavoce e città che invece, vengono mortificati. "Riteniamo che il perdurare di questo stato di profondissima crisi del settore -hanno concluso- potrebbe sfociare, anche a breve, in forti tensioni sociali dall'esito imprevedibile e sentendoci portavoce responsabili intendiamo instaurare un dialogo costruttivo con l'attuale amministrazione comunale quindi, attendiamo che i commissari straordinari ci convochino urgentemente per ascoltare le nostre istanze ed i nostri suggerimenti, anche a nome di tutta la cittadinanza".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati