Scoperto «buco» da 100 milioni di euro Rosolini, il Comune corre per «coprirlo»

ROSOLINI. “Buco” di 100 mila euro nel bilancio di previsione 2013 che deve essere ancora approvato dal consiglio comunale. Nonostante gli aumenti delle tasse votate nelle ultime due sedute del consiglio comunale che dovrebbero portare ad un maggior gettito di circa un milione di euro, l’amministrazione dovrà fare i conti con il taglio di quasi 100 mila euro per far quadre i numeri del bilancio. Il “buco” sarebbe stato causato proprio dalle agevolazioni votate dalla maggioranza del consiglio comunale che, nell’aumentare le tasse in alcuni casi del 60% come l’Irpef, ha però inteso proteggere le fasce più deboli e i residenti all’estero. Nel dettaglio saranno esentati dal pagamento dell’Irpef chi possiede un reddito inferiore o pari a 10 mila euro, un’agevolazione che ha causato una minor entrata di 68 mila euro, mentre sull’Imu sulla seconda casa è stata introdotta l’agevolazione per i residenti all’estero che non pagheranno lo 0,97% ma bensì lo 0,45%, un’operazione che farà introitare circa 11 mila euro in meno nelle casse comunali.
Nonostante i 100 mila euro mancanti è arrivato il parere favorevole sul bilancio di previsione da parte del collegio dei revisori dei conti, di cui è presidente Vincenzo Caschetto. Lo stesso collegio ha comunque imposto come condizione “inderogabile” il recupero delle somme mancanti da prelevare dalle spese correnti. All’agevolazione per l’Irpef e sull’Imu si aggiungono anche circa 21 mila euro che devono essere previsti per rimpinguare il fondo di riserva e portarlo al minimo consentito per legge.
Adesso l’amministrazione è impegnata a trovare le giuste soluzioni in vista dell’approvazione del bilancio di previsione che dovrebbe avvenire in prossimità delle feste natalizie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X