La piscina di Augusta nel degrado: «Sì alla demolizione»

AUGUSTA. Sarà demolita la vecchia piscina comunale «Gigi Turchio», che si trova in condizioni di degrado totale da diversi anni e che nelle ultime settimane era anche diventata dimora improvvisata per dei senzatetto. La commissione straordinaria che gestisce il Comune torna, dunque, all'idea di non ristrutturare più il vecchio immobile, che di trova all'estremità dell'isola, di fronte la villa comunale e per il quale erano stati stanziati dalla passata amministrazione circa 600 mila euro con un mutuo, che saranno adesso destinati ad allargare la strada adiacente. «Non appena approveremo il bilancio di previsione, ormai in dirittura d'arrivo - ha detto il prefetto della commissione, Maria Carmela Librizzi - rivedremo tutti i mutui, tra cui appunto anche quello della piscina. Per quanto riguarda invece, la ristrutturazione del Palajonio, per il quale è acceso un mutuo con il credito sportivo, manderemo il progetto all'Urega per la gara».
Per dare una boccata d'ossigeno ai tanti sportivi che da anni ormai sono "orfani" di strutture e soprattutto di un campo di calcio è intenzione della commissione realizzare un campetto di calcio all'interno della porzione dell' ex campo container, che ancora è rimasta da bonificare. E dove verrà realizzata anche la struttura polifunzionale sportiva finanziata con i fondi del ministero dell'Interno, nell'ambito del progetto "Io gioco sociale" che aspetta solo il via libera da parte del ministero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati