Avola, agguato in un fondo agricolo Un fabbro in pensione ferito alle gambe

Siracusa, Archivio

AVOLA. E' giallo sul ferimento di un fabbro in pensione raggiunto da alcuni colpi di fucile ieri nelle campagne di contrada "Petrara" ad Avola. Secondo una prima sommaria ricostruzione tracciata dagli investigatori, l'uomo, C.D.S, 49 anni, si trovava in un fondo agricolo di cui è proprietario il suocero quando è stato raggiunto alle gambe da una rosata di pallini esplosi da un fucile da caccia. L'uomo è stramazzato a terra in una pozza di sangue. Sebbene ferita la vittima è riuscita a fare scattare l'allarme avvertendo un familiare con il proprio telefono cellulare. Immediatamente sul posto si sono recate un'ambulanza del 118 e le pattuglie di polizia e carabinieri per i primi rilievi. Il fabbro è stato trasportato d'urgenza all'ospedale "Di Maria" di Avola dove i medici lo hanno operato estraendogli i pallini dalle gambe. Le condizioni del ferito non destano preoccupazioni: per i sanitari l'uomo non corre alcun pericolo di vita.


UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati