Fiera dei morti ad Avola, i vigili sequestrano merce taroccata: i venditori scappano

Il blitz è avvenuto in piazza Regina Elena. Gli abusivi erano africani: molti hanno abbandonato la merce

AVOLA. I vigili urbani arrivano alla fiera-mercato per sequestrare la merce esposta, ma gli ambulanti sicuramente abusivi e di nazionalità nordafricana riescono a scappare lasciando a terra l'intera mercanzia.
È successo domenica intorno alle 19,30 alla "Fiera dei Morti" di piazza Regina Elena, in pieno centro storico dove per tre giorni è stata allestita e autorizzata dal Comune il tradizionale e antico mercatino in occasione della Commemorazione dei defunti, dove due agenti di polizia municipale della sezione Annonaria (Gennaro Vario e Sebastiano Tiralongo) hanno scovato appena messo piede all'interno dell'area mercatale numerosi venditori ambulanti abusivi nordafricani (di probabile nazionalità senegalese), intenti a vendere la loro merce di prodotti esclusivamente e palesemente contraffatti, tra accessori e abbigliamento.
Un intervento di routine, quello dei vigili urbani svolto anche domenica scorsa in occasione del mercatino della "Fiera dei morti", che puntava a controllare la regolarità dei commercianti e delle bancarelle montate sulla piazza, concessionari di licenza e autorizzazione per l'occupazione del suolo pubblico. Proprio questa tipologia di "mercatini" realizzati durante le feste tradizionali, infatti, si concentrano i servizi di controllo della polizia municipale.
Alla vista della pattuglia dei vigili urbani i venditori abusivi si sono dati velocemente alla fuga, abbandonando in gran parte tutta la merce sul posto (alcuni prima di fuggire pare siano stati velocissimi a recuperarla e portarla via prima dell'arrivo degli agenti), lesti anche a non farsi bloccare dalle stesse guardie municipali pare grazie al marasma creatosi per la fuga e magari trovando in alcuni amici-venditori l'aiuto necessario per ostacolare in qualche modo i due agenti.
Tuttavia alcuni di loro hanno lasciato sul posto la loro merce esposta, recuperata e sequestrata dai vigili urbani.
La polizia municipale, che subito dopo ha chiesto l'ausilio di una Volante della polizia del Commissariato alla fine ha sequestrato 14 paia di scarpe, 12 camicie, 9 golfini e un giubbotto. Tutti prodotti "firmati" di note marche nazionali e internazionali, Nike, Adidas , Monclair, Burberrys, per un valore complessivo che si aggira intorno ai 500 euro.
Oltre al sequestro della merce contraffatta, i vigili urbani hanno pure contravvenzionato durante l'operazione di piazza Regina Elena un venditore ambulante marocchino, che vendeva tappeti, per occupazione di suolo pubblico in assenza di concessione da parte del Comune.
Pare che il posto occupato dall'extracomunitario era stato a sua " volta" ceduto da un altro posteggiatore regolare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook