Avola, aumentano i parcheggi a pagamento: il Comune li affiderà a una cooperativa

Stalli su tutto il lungomare. La società dovrà usare pure persone disoccupate, come prevede la legge

AVOLA. Trecentosettantacinque stalli di sosta a pagamento per autoveicoli su tutto il lungomare durante il periodo della stagione balneare che va da giugno a settembre, nei tratti di via Aldo Moro, piazza Cutuli (lungomare Pantanello), piazza Esedra e viale Sandro Pertini (lungomare Tremoli), e duecentosessantasette stalli nelle aree del centro storico della città a tariffazione annuale. Per fare cassa ad Avola verranno quanto prima istituiti (più che altro ampliati) diverse centinaia di "stalli" per la sosta oraria a pagamento delle auto, compresa la litoranea durante il periodo estivo, il cui servizio di gestione e controllo verrà affidato dall'amministrazione comunale ad una cooperativa sociale di " tipo b", la quale potrà assumere come prevede la normativa di legge per le cooperative sociali giovani e lavoratori svantaggiati da inserire nel mondo del lavoro.
Ad approvare nei giorni scorsi il progetto definitivo del nuovo "piano" degli stalli di sosta a pagamento nel territorio comunale, dopo la prima delibera del 6 agosto scorso sulla "revisione e ampliamento delle aree di sosta soggette a tariffazione", è stata nei giorni scorsi la stessa giunta comunale che con un secondo provvedimento ha approvato "l'atto di indirizzo per la gestione dei parcheggi a pagamento nel territorio comunale e il capitolato speciale d'oneri". Il progetto redatto dall'Ufficio tecnico del traffico ha individuato le vie ed il numero degli stalli da sottoporre a sistema della tariffazione, nell'ambito in questo caso del piano di rientro finanziario dell'Ente, che prevede complessivamente 642 stalli di sosta a pagamento tra centro storico e zone marine, con possibilità o meno di poterle aumentare in base alle necessità del Comune. Attualmente a gestire le aree di parcheggio a pagamento tramite pack-card nel centro storico, zone a "strisce blu", è direttamente il Comune tramite la polizia municipale.
Con il nuovo piano degli stalli per la sosta oraria delle auto è stato approvato dalla giunta anche la durata e la tariffa per le aree del centro storico che va da 1 ora (0,70 centesimi), 2 ore (1 euro) e 10 ore (4 euro), tutti i giorni della settimana escluso la domenica dalle 8 alle 13 e dalle 15 alle 20. Per le aree delle località marine la sosta a pagamento funzionerà tutti i giorni, da lunedì alla domenica, limitatamente al periodo giugno-settembre. La società cooperativa che avrà in affidamento tramite convenzione il servizio sperimentale per due anni prorogabile potrà utilizzare facoltativamente i "parcometri" assieme alle pack-card, utilizzando proprio personale a cui verrà conferita dal sindaco previo la realizzazione di un corso di formazione la qualifica di "ausiliario del traffico".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook