Siracusa, furto alla Cittadella dello sport: i ladri portano via due computer

SIRACUSA. Due computer sono stati rubati dagli uffici amministrativi della Cittadella dello Sport in via Paolo Caldarella. I ladri, secondo una prima ricostruzione, sono entrati in azione ieri notte, forzando la porta di ingresso di una stanza. Non hanno impiegato molto tempo per portare via i pc, che custodiscono le informazioni delle società sportive operanti nella struttura. Ad accorgersi per primi del raid dei ladri sono stati i dipendenti della Cittadella non appena ieri mattina si sono recati nel posto di lavoro.


La notizia è arrivata al palazzo della Questura con una telefonata al «113» e nello spazio di qualche minuto in via Paolo Caldarella sono arrivati gli agenti delle Volanti che hanno compiuto un sopralluogo per accertare se i ladri avevano lasciato, inconsapevolmente, qualche traccia del loro passaggio.


«Stiamo lavorando - spiega il dirigente delle Volanti, Francesco Bandiera - e per il momento non possiamo aggiungere nulla». Non è chiaro se i ladri avessero come obiettivo proprio quei computer oppure si sono dovuti accontentare, in mancanza di soldi.


Del resto, mancano 10 euro, che, evidentemente, i responsabili devono essersi messi in tasca.
È probabile che quei personal computer saranno piazzati al mercato nero, che, in un momento di crisi economica come quello di oggi, ha una fortissima domanda. Gli inquirenti ritengono poco percorribile l’ipotesi di un furto su commissione anche se, per prassi, le forze dell’ordine tendono ad abbracciare qualsiasi pista. Gli autori del furto avrebbero agito nel cuore della notte, arrivando con un mezzo su quale è stata caricata poi la refurtiva. Ga.Sc.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X