Cani, aperta ad Avola la sala operatoria del nuovo ambulatorio

AVOLA. "Oggi avrà inizio l'attività di sterilizzazione presso l'ambulatorio del Rifugio comunale per cani. Dopo il sopralluogo da parte del personale sanitario dell'Asp- Dipartimento di Prevenzione Veterinario, è stato verificato che il locale del rifugio per animali, dove è stata realizzata una sala operatoria, ha i requisiti sanitari per poter effettuare degli interventi."


È stata lo stesso assessore comunale al Randagismo, Simona Loreto, ad annunciare con soddisfazione, anche per le polemiche intercorse nei mesi scorsi con qualche associazione animalista, la messa in funzione della "sala operatoria" realizzata nei locali dell'ambulatorio del "canile" comunale ubicato presso l'area dell'ufficio Ecologia di contrada Zuccara.


"Dopo il via libera dei veterinari dell'Asp, - dice l'assessore Loreto- si è predisposto e organizzato per il 24 ottobre una seduta di sterilizzazione. Il responsabile del canile ha individuato due animali di sesso femminile tra i cani ricoverati presso la struttura comunale ai quali verrà effettuato l'intervento sanitario. Questo risultato è stato possibile realizzarlo grazie alla collaborazione che questa amministrazione ha curato con i vari uffici ed enti coinvolti nella lotta e alla prevenzione del randagismo e l'abbandono dei cani."


”Non sarà più necessario quindi trasportare i cani all'ambulatorio di Noto, - fa notare Loreto- e quindi i soggetti operati non subiranno i disagi del post operatorio, dovuti al viaggio di ritorno al rifugio. Inoltre si abbattono i costi per questo servizio, per il quale era richiesto l'impegno di personale e di mezzi del Comune. A.Da.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati