Augusta, «aria» nuova all’ex campo container Al via la raccolta di eternit e amianto

Siracusa, Archivio

AUGUSTA. È stata avviata da alcuni giorni la bonifica dall'eternit dell'ex campo container della Borgata, diventato una vera e propria discarica a cielo per ogni tipo di rifiuti, compreso anche il più pericoloso qual è, appunto, l'amianto. La "Nuova Augusta Aprile", la ditta che quest'estate si è aggiudicata l'appalto di poco più di 13 mila euro per rimuovere ed eliminare i vari accumuli di amianto sparsi nel territorio, ha provveduto a individuare e portare via i rifiuti speciali, composti per lo più da vecchie coperture come le onduline.
Il materiale verrà poi smaltito in apposite discariche, contestualmente gli operai incaricati hanno anche rimosso i materiali di risulta depositati accanto all' eternit, che potrebbero essere stati contaminati e hanno anche eliminato due serbatoi, che erano stati buttati perfino dentro l'area umida delle ex saline "Regina" che confinano con la zona, un tempo utilizzato come campo container per i terremotati del sisma del 1990.
UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA OGGI IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook