Priolo, gli investimenti alla raffineria Isab «Saranno impegnate imprese locali»

PRIOLO. Avviato l'iter per il rilascio della concessione edilizia da parte del Comune di Priolo all'Isab relativo alla realizzazione della sala di controllo bunkerizzata da realizzare all'interno della Raffineria impianti Sud.


È stato presentato ieri mattina al palazzo municipale di Priolo il progetto che ha ottenuto il via libera dal ministero dell'Ambiente e prevede un investimento di oltre 11 milioni di euro per la realizzazione di un'area attrezzata su 500 metri quadrati. Nel corso dell'incontro di ieri convocato dal sindaco Antonello Rizza, alla presenza del responsabile delle Relazioni istituzionali di Isab, Luigi Cappellani, della dirigente dell'Arpa, Dora Profeta e del dirigente del settore Ambiente della Provincia, Domenico Sole Greco, insieme al dirigente del settore Urbanistica Vincenzo Miconi ed al presidente del consiglio comunale, Beniamino Scarinci, è stato chiesto all'azienda un nuovo aggiornamento sul progetto che dovrà contenere anche le prescrizioni relative ai lavori di bonifica della falda.


«Abbiamo tracciato un percorso insieme all'azienda - ha detto il sindaco di Priolo - trovando la sua piena collaborazione per avviare i lavori già a partire dal prossimo anno. Abbiamo inoltre richieste che per la realizzazione di questa infrastruttura che ha già ottenuto da anni il parere positivo del Comitato tecnico regionale, vengano reclutati imprese e lavoratori locali». Domani alle 17 intanto è in programma la visita al Comune del nuovo direttore generale di Isab, Oleg Durov, che incontrerà il sindaco, per illustrare il piano di investimenti per le due raffinerie previsto dopo il passaggio dell'intero pacchetto azionario a Lukoil.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati