Siracusa, resta chiuso il museo Orsi

SIRACUSA. Il museo «Paolo Orsi» resterà chiuso fino al 2 di novembre. Una proroga di tre settimane dunque rispetto alla data inizialmente indicata dalla direzione del museo che aveva programmato la sospensione delle visite per 13 giorni a partire dallo scorso primo ottobre. Tempo ritenuto necessario e comunque sufficiente per una serie di interventi di manutenzione e sistemazione all’impianto elettrico del complesso museale definiti necessari a tutela soprattutto della «sicurezza dei visitatori».


Gli interventi dovevano essere realizzati nei 13 giorni di chiusura del «Paolo Orsi». Ed invece nulla si è mosso. Da Palermo si attende ancora il benestare per il relativo impegno di spesa che dovrà poi consentire l’affidamento degli interventi programmati.
Insomma anche in quest’occasione la burocrazia della Regione siciliana segna il passo e soprattutto determina una condizione per la città assolutamente ”insostenibile” sul piano culturale e dello sviluppo turistico. Ancora una volta tocca al direttore del museo Beatrice Basile dare notizia della chiusura del complesso.


«Ci rendiamo perfettamente conto di quello che significa il museo chiuso al pubblico - dice Basile - ma è una scelta obbligata. C’è di mezzo la sicurezza dei visitatori. I lavori non sono ancora partiti. Siamo in attesa dei provvedimenti della Regione visto che anche per piccoli interventi di manutenzione, e quello in programma prevede una spesa piuttosto contenuta, non siamo autonomi».


«In passato c’è stato un fondo di accantonamento che poteva essere utilizzato in caso di emergenza - aggiunge Basile - ma già da tempo non lo abbiamo più».
Fin qui il direttore del museo che già in altre occasioni aveva evidenziato la necessità di una minima autonomia finanziaria per il museo. C’è da aggiungere che ulteriori momenti di chiusura nel corso dell’anno potrebbero anche determinarsi per cantieri finanziati dalla comunità europea.


Chiarimenti sull’intera questione sono comunque attesi per lunedì prossimo dall’assessore regionale ai Beni culturali Mariarita Sgarlata che avrebbe dovuto tenere una conferenza ieri mattina. L’appuntamento è però slittato a lunedì per «improrogabili e improvvisi impegni dell’assessore». Nelle scorse settimane anche l’associazione «Amici del museo Paolo Orsi» presieduta da Manuel Giliberti aveva evidenziato le difficoltà economiche in cui da qualche tempo versa l’importante e prestigiosa istituzione.


Non è però escluso che lunedì l’assessore Sgarlata possa presentari con in tasca il provvedimento per il finanziamento dell’intervento straordinario al museo «Paolo Orsi» la cui mancata esecuzione ne ha determinato la chiusura. La questione sicurezza è legata al guasto all’impianto elettrico da cui dipendono sistemi di vigilanza del patrimonio racchiuso nel complesso, sistemi di aerazione e condizionamento dell’aria, apertura porte ed altro ancora.


L’informativa sulla chiusura del museo «Paolo Orsi» è stata pubblicata sul sito istituzionale della struttura recante giorni e orari di accesso per il pubblico. Ma non sembra che questo sia bastato per evitare tappe al museo da parte di turisti e visitatori che confidavano a completamento di gita e vacanze nella nostra città di poter ammirare i tesori custoditi al «Paolo Orsi».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati