"Siracusa risorse", i lavoratori da Giacchetti: "Pronti 6 milioni"

SIRACUSA. Tensione alta ed un tentativo di occupare la sede della Provincia in via Malta. I lavoratori di «Siracusa Risorse» sono tornati ieri mattina a protestare insieme ai dipendenti della Provincia, per reclamare il pagamento degli stipendi di luglio ed agosto. La manifestazione era stata organizzata dalla Filcams, insieme alla funzione pubblica della Cgil, e torneranno a protestare anche lunedì in via Roma.


«Siamo stanchi delle attese - ha detto uno dei lavoratori di Siracusa Risorse, Giuseppe Barone - non abbiamo ricevuto neanche un acconto delle risorse che ci erano state garantite dai deputati regionali, per questo abbiamo deciso che le assemblee proseguiranno anche nei prossimi giorni». Il tentativo di occupazione è subito rientrato quando i lavoratori sono stati ricevuti dal commissario della Provincia, Alessandro Giacchetti. Una svolta della vertenza è attesa per oggi con la firma dei due decreti da 6 milioni e da 588 mila euro destinati al pagamento degli stipendi fino alla fine di quest'anno per i lavoratori di Siracusa Risorse e della Provincia.


«Per oggi è prevista la convocazione della giunta regionale - ha spiegato il commissario della Provincia - che dovrà deliberare una deroga per lo sforamento del patto di stabilità, in modo, in modo tale che potrà essere firmato il decreto per il trasferimento dei 6 milioni di euro. Ho anche inviato al presidente della Regione ed agli assessori regionali un fax, sottolineando che per i nostri lavoratori si tratta di un problema di sopravvivenza».


Giacchetti che sta lavorando anche alla possibilità di concessione di un fido alla Provincia, ha inoltre annunciato che entro la prima decade di novembre la Provincia potrà contare sui 16 milioni di euro attesi dal Governo. Garanzie che non sembrano però bastare alla Cgil che convocherà una riunione insieme alla Cisl ed alla Uil per decidere altre proteste. «I lavoratori sono esasperati e non siamo in grado di poter prevedere future manifestazioni spontanee di protesta - ha detto il segretario provinciale della Filcams, Stefano Gugliotta - ci attendiamo che la deputazione si faccia carico di risolvere questa vertenza».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X