Inquinamento a Siracusa, su Facebook viene lanciata una civil action

SIRACUSA. Un tam tam via Facebook da vita alla «civil action contro l’inquinamento dell’aria a Siracusa».


Una mobilitazione di quanti sono stanchi di dover respirare aria puzzolente, soprattutto nelle ore notturne. Da mesi le denunce e le segnalazioni sono all’ordine del giorno. Da parte di residenti della zona nord della città. Che lamentano questa continua e forte puzza di gas che all’improvviso si insinua nelle camere da letto, entra dalle finestre e invade le case. Segnalazioni e lamentele affidate a Facebook e che hanno portato all’ideazione di una ”civil action” che rifiutando sigle e paternità di sorta punta però a coinvolgere anche deputati regionali e nazionali sia di centrodestra che di centrosinistra. Perchè la battaglia per la salute non deve avere bandiera.


«Da un paio di mesi - viene sottolineato - si parla del problema dell’aria e di odori provenienti dalla famigerata zona industruiale. Sono stati pubblicati tantissimi post sull’argomento, e adesso serve un esposto alla Procura».


Una primo confronto «aperto a quanti vogliono partecipare» ed intendono quindi dare il proprio contributo a questa battaglia, è stato fissato per domenica prossima al complesso san Giorgio di via Luigi Spagna alle 18. La strada tracciata è quella di mettere insieme segnalazioni, fatti, episodi. Tutto nero su bianco per un esposto che ogni singolo cittadino coinvolto dovrà poi presentare alla Procura della Repubblica.


L’obiettivo da raggiungere: cause e responsabilità di questi cattivi odori che ormai da troppo tempo allarmano centinaia di famiglie. Ma soprattutto si vuole capire se quella puzza di gas che finisce con l’invadere le case porti con se anche sostanze che possono nuocere alla salute. La questione è stata già affrontata in queste settimane. Anche con interventi dell’Arpa che ha condotto delle indagini. Ma si vuole andare al cuore del problema ed avere un quadro chiaro ed esaustivo di quanto sta accadendo e di quello che i siracusani respirano. P.L.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook