Siracusa, l’area pedonale piena di auto e moto I commercianti: «Situazioni assurde»

SIRACUSA. «Siamo in un’area pedonale ma ho dovuto togliere una panchina sistemata davanti il mio locale perchè dava fastidio alle auto». Sembra un paradosso ma è quanto accaduto in via Amalfitania, nel centro storico di Ortigia, a pochi metri da un segnale stradale che indica come quella strada, tra piazza Archimede e piazza Duomo, sia riservata esclusivamente ai pedoni. O almeno così dovrebbe essere stando a quanto raccontano i commercianti della zona e osservando il continuo via vai di auto e furgoni e camminando accanto a una lunga fila di motori parcheggiati lungo la strada. Fino ad arrivare a una situazione surreale e a un cartello, su una panchina dentro un locale, con scritto «questa panca è stata collocata qui perchè il Comune ci ha vietato di metterla a terra, in quanto, nell’isola pedonale, dà fastidio alle auto che vi transitano».


«Avevo sistemato davanti il mio locale una piccola panchina per dare la possibilità ai clienti di sedersi qualche minuto - racconta Giuseppe Storaci, un commerciante della zona - ma ho dovuto rimuoverla perchè dava fastidio al passaggio delle vetture. Stiamo parlando di una situazione assurda visto che ci troviamo in un’area pedonale». E non si tratta dell’unica anomalia in un centro storico dove si è costretti a mettere un agente della polizia municipale a sorvegliare l’area pedonale di via Roma quando un cartello indica espressamente che la zona è off limits per auto e moto.


«È ancora più assurdo - ha aggiunto Luigi Gronchi, un altro commerciante di via Amalfitania - che i passanti, e anche tante comitive di turisti siano costretti a cercare riparo all’interno dei negozi o ”attaccarsi” ai muri per fare passare furgoni e mezzi». Si perchè di auto, e moto, che arrivano praticamente fino a due passi da piazza Duomo l’area pedonale è piena. «Questa è un’altra assurdità - continua nel suo racconto Storaci - a noi hanno fatto togliere questa panchina, a qualcun altro perfino un vaso, però poi basta fare due passi e trovare una lunga fila di moto parcheggiate tranquillamente in un’area dove non dovrebbero assolutamente stare».


E non a caso i commercianti hanno sistemato un secondo cartello con scritto: «attenzione, consiglio ai pedoni. Il segnale visto all’inizio della strada è un bluff, questa non è per niente isola pedonale, fare attenzione ai bambini».


«Raccolgo queste indicazioni - ha dichiarato il comandante della polizia municipale, Enzo Miccoli - e vedremo di lavorarci. Purtroppo va anche detto che ci vorrebbe più collaborazione anche dai cittadini perchè per la conformazione di Ortigia, soprattutto con le moto, ci sono tante viuzze che vengono utilizzate e non è pensabile mettere un agente per ogni traversa».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook