Lentini, studenti portatori di handicap senza aiuto in classe

LENTINI. La Regione non trasferisce i fondi alle Province per gli educatori e 64 studenti disabili che frequentano l'Istituto per i servizi Commerciali, Enogastronomia e ospitalità Alberghiera "Alfio Moncada" di Lentini dall'inizio dell'anno scolastico frequentano le lezioni senza nessuna assistenza. Molti ragazzi portatori di handicap vanno a scuola accompagnanti dai genitori. E visto che non ci sono educatori e figure professionali che assistono gli studenti disabili nelle ore di lezione, i genitori sono costretti a rimanere in classe o nei corridoi per dare assistenza igienico sanitaria.


Quest'anno infatti, a causa del mancato trasferimento dei finanziamenti alla Provincia, il commissario straordinario dell'Ente non ha ancora indetto la gara d'appalto per l'assegnazione alle cooperative del servizio di assistenza educativa, fondamentale per garantire il diritto allo studio agli studenti delle scuole superiori, tra i quali i sessantaquattro studenti che frequentano l'Istituto Moncada.


Un problema che, ieri mattina, è stato denunciato dai genitori che hanno presentato un esposto ai carabinieri. "Una delle situazioni più gravi si registra all'istituto Moncada - ha detto Agata Petruzzello, mamma di una ragazzina e referente del movimento spontaneo dei genitori - dove frequentano sessantaquattro studenti diversamente abili. Ci avevano assicurato che gli educatori ci sarebbero stati fin dal primo giorno di lezione e invece ecco l'amara sorpresa: il servizio sospeso con gravissime conseguenze per i docenti di sostegno, il personale della scuola e le famiglie”.


”Presunte carenze economiche - ha aggiunto Katiuscia Ira - non possono costituire una giustificazione per ledere i diritti fondamentali all'istruzione". Il dirigente scolastico Maria Carla Di Domenico, da due settimane alla guida dell'Istituto professionale, ha chiesto l'intervento della Provincia per avviare il servizio.


"Nella nostra scuola - ha detto - abbiamo 64 studenti con disabilità, un numero elevato rispetto ad altri istituti. Bisogna intervenire per evitare problemi sia alle famiglie che agli studenti e l'invalidità della legge 104".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati