Siracusa, Archivio

Marzamemi, «Nuove regole per la movida»: trovato l’accordo

SIRACUSA. Fumata bianca per la musica a Marzamemi: il sindaco ha detto «si». È stato proficuo per i commercianti del borgo marinaro l'incontro di ieri mattina al palazzo municipale di via XXV Luglio con l'amministrazione. Il primo cittadino, Paolo Bonaiuto, ha deciso di ritoccare la "rigida" ordinanza firmata la scorsa settimana che vietava la musica dopo mezzanotte. Da oggi la diffusione musicale sarà consentita con nuove regole: giovedì e venerdì sino alle 2, il sabato sino alle 3 e tutti gli altri giorni sino all'una, per tutto il resto del 2013. «La mia decisione - ha detto Paolo Bonaiuto - è stata una sorta di reazione a delle critiche che ritenevo immotivate. Anche perché, anche chi ha criticato ha partecipato alla definizione delle regole, decise dagli stessi commercianti». Ieri, però, l'incontro chiarificatore con una delegazione dei gestori e dei titolari dei pub e dei bar del centro storico del borgo marinaro, ha fruttato quanto sperato: nella frazione torna la musica di notte e i deejay e i musicisti sono tornati a scaldare gli strumenti sin da subito. Il sindaco, però, ha voluto precisare alcuni punti che ritiene fondamentali. «Qualcuno parla di connivenza ed ingerenza politica - ha sottolineato Bonaiuto - di questa amministrazione nei confronti degli operatori del borgo marinaro e della gestione della movida a Marzamemi. Vorrei capire a cosa si allude, oppure mi tocca constatare che è cominciata già la campagna elettorale e, quindi, si comincia a fare propaganda politica». Solo un finesettimana di "stop" che però ha causato danni ingenti alle attività commerciali, prese di sorpresa dalla decisione del sindaco quando, venerdì scorso, tutto era organizzato per far partire uno degli ultimi weekend di agosto. «È stata certo una reazione - ha proseguito il primo cittadino - alle polemiche che considero spropositate. Ma abbiamo comunemente trovato una soluzione. Questa amministrazione comunale ha sempre voluto tutelare gli interessi di chi investe sul territorio, a maggior ragione dovevamo andare incontro alle necessità dei commercianti per continuare a rilanciare l'opera di promozione del territorio e, soprattutto, del "borgo senza tempo" che è Marzamemi». I commercianti all'uscita dal palazzo municipale di via XXV Luglio hanno esultato. «Adesso - hanno detto - possiamo ancora salvare la stagione, grazie al sostegno del sindaco e dell'assessore».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati