Siracusa, la riqualificazione del Porto Grande: in «arrivo» i fondi dalla Regione

Servono 800 mila euro. Missione a Palermo del sindaco: abbiamo ricevuto segnali positivi, siamo fiduciosi
Siracusa, Archivio

SIRACUSA. La ”mano” della Regione per completare i lavori del porto grande. Sono arrivati segnali positivi dal governo guidato dal presidente Rosario Crocetta per lo stanziamento delle risorse necessarie a riportare al Foro italico i cassoni attualmente fermi nella zona industriale, dove furono trasferiti dopo il sequestro da parte della Procura. I sospetti che fossero stati realizzati con calcestruzzo ”depotenziato” sono poi caduti tutti e i cassoni, sequestrati e rimasti bloccati alla Marina per anni, devono adesso essere riportati in città.
Il progetto prevede un intervento su due fronti, al Foro italico, con il cantiere praticamente bloccato, e al Molo Sant’Antonio, dove negli scorsi mesi gli interventi sono andati avanti a rilento. E proprio il sindaco, in campagna elettorale aveva inserito il nuovo via alla riqualificazione delle banchine del porto grande tra le priorità assoluta per far ripartire anche l’economia della città. Nei mesi scorsi è poi stata approvata la perizia di variante e questo aspetto sembrava aver sbloccato tutto ma prima bisogna passare attraverso questo ”ritorno”.
Per farlo, però, servono 800 mila euro. Somme che non il Comune non ha. Da qui la ”missione” a Palermo, ieri, del sindaco Giancarlo Garozzo che ha incontrato i tecnici della Regione. Sull’esito della riunione il primo cittadino resta comunque molto cauto. «Stiamo lavorando per la città - ha detto il sindaco - perchè vogliamo assolutamente far ripartire gli interventi di riqualificazione delle banchine. Il porto rappresenta una risorsa fondamentale per lo sviluppo della città». L’interlocuzione con il governo Crocetta, da parte dell’amministrazione, è iniziata praticamente da subito e lo stesso sindaco, già nei giorni scorsi ha sottolineato come «sia dal governatore che dall’assessore regionale ai Beni culturali, Mariarita Sgarlata, ci sia grande disponibilità». Una disponibilità che sarebbe stata confermata anche ieri con il sindaco che avrebbe strappato l’impegno da parte della Regione a stanziare i fondi. «È stata una riunione positiva - conferma il primo cittadino -. Siamo riusciti a fare il punto sia sui lavori per il porto grande così come su altri progetti». I segnali insomma sono positivi. «Aspettiamo adesso di capire cosa succederà nei prossimi giorni - ha aggiunto Garozzo -. Rimaniamo comunque ottimisti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X