Siracusa, Archivio

Isola pedonale, navette e parcheggi «Così libereremo Ortigia dalle auto»

Il progetto dell’amministrazione entro l’inverno: Ztl estesa tutti i giorni dalle 21 alle 4 e interventi al Talete

SIRACUSA. «Sarà guerra alle macchine. L'intento è quello di abolire i parcheggi bianchi - dei non residenti - favorire la sosta breve e il transito, chiudere la Ztl tutti i giorni della settimana a semaforo rosso dalle 21 alle 4 del mattino»: è deciso, lungimirante ma soprattutto pieno di speranze, l'assessore al Centro storico, Francesco Italia, quando parla di Ortigia e della situazione di emergenza-traffico nella quale il quartiere si trova in questi giorni critici di pienone dal punto di vista turistico, e logistico, dopo la chiusura temporanea del parcheggio Talete, causa allagamento. Il progetto sembra chiaro e dettagliato, condiviso non solo dal sindaco Giancarlo Garozzo ma anche dall'assessore alla viabilità, Silvana Gambuzza. Progetto chiaro, ma subordinato in maniera imprescindibile dalla riabilitazione dei trasporti che nel quartiere storico di Ortigia si chiamano "navette": mezzi elettrici andati in disuso per motivi tecnici ed economici, e che da oggi sono già in cantiere - lo ha dichiarato il sindaco e l'assessore Gambuzza e che "usufruiranno di un finanziamento di 200mila euro per essere rimessi sulle strade". Da quando? «A breve - dice Garozzo - possibilmente prima della stagione invernale, quando tutto il sistema della Ztl sarà riveduto e corretto». Come? «Con parcheggi riservati ai residenti - conferma Italia - e spazi ampi per i non residenti. Per questi ultimi ci saranno non solo i parcheggi fuori Ortigia, ma ancora il 'Talete' che, dopo un intervento di riqualificazione finanziato (619mila euro) dalla ditta Russotti, la stessa dell'albergo delle Poste, cambierà faccia e funzionalità».
Privato e pubblico, purchè si arrivi ad una meta e si metta la parola fine alle lunghe ed estenuanti file di macchine in cerca di un qualsiasi spazio dove abbandonare l'auto, magari semplicemente per rientrare a casa, senza lo spauracchio infame di una multa che arriva a costare fino a 9o euro: anche in questo caso - spiega Gambuzza - "stiamo lavorando al riassetto del personale e non solo nel centro storico. E rifaremo la segnaletica stradale. Con una riorganizzazione degli uffici miriamo ad un servizio efficace a tutela del cittadino, nel rispetto delle regole. E' importante, e mi appello a tutti - fa sapere Silvana Gambuzza - segnalare tramite il mio assessorato, situazioni non regolari, difficoltà, affinchè si possa intervenire in maniera risolutiva".  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati