Sbarcati 140 profughi a Siracusa, tra questi anche un neonato

Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Un barcone con 140 profughi, tutti di nazionalità siriana ed egiziana, è  sbarcato al porto di Siracusa stamattina. Tra i migranti vi è anche un neonato che durante la traversata è stato allattato dalla madre. «Per questo è stato trovato in buone condizioni» dice il comandante della Capitaneria di porto aretusea, Luca Sancilio. Tra i profughi,  ci sono 80 uomini, 29 donne e 31 minori.  Al loro arrivo i migranti sono stati rifocillati e visitati. 
L'imbarcazione, un vecchio scafo in legno di 15 metri, è stata intercettata a circa 4 miglia dalla localita' balneare di Ognina. Al timone c'era un uomo che ha eseguito alcune manovre nel tentativo di impedire l'abbordaggio del pattugliatore ''Puleo'', che poi è riuscito ad accostare nonostante le cattive condizioni del mare. Alcuni militari sono saliti a bordo del barcone e si sono messi ai comandi, per condurlo nel porto di Siracusa dove sta per attraccare. Da due giorni non si registravano sbarchi sulle coste siciliane, anche a causa delle
avverse condizioni meteo.     

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook