«L’emergenza sbarchi non è finita»

Oggi è in programma la visita dei deputati nazionali del Pd, Sofia Amoddio e Pippo Zappulla, e della senatrice ragusana Padua
Siracusa, Archivio

SIRACUSA. «Bisogna tenere alta l’attenzione sull’emergenza sbarchi». I deputati nazionali del Pd, Sofia Amoddio, Pippo Zappulla e la senatrice Venerina Padua, effettueranno un sopralluogo, questa mattina, insieme al prefetto Armando Gradone, nel centro di accoglienza «Umberto I», alla Pizzuta. Una decisione presa per rendersi conto di persona delle reali condizioni all’interno del centro dove vivono centinaia di immigrati. Sulla struttura, nei giorni scorsi, sono piovute anche numero critiche da parte di molte associazioni.
«Vogliamo capire in che condizioni è il centro - ha dichiarato Amoddio -. Ho seguito da vicino la vicenda legata agli sbarchi e adesso il nostro intento è quello di continuare a rapportarci, da vicino, con i ministri dell’Interno, Angelino Alfano e dell’Integrazione Cecile Kyenge».
Non è un caso che a effettuare la visita nel centro di accoglienza saranno i due deputati e una senatrice. Anche questa è una precisa volontà da parte dei parlamentari nazionali.
«L’obiettivo - continua Amoddio - è di portare avanti un lavoro congiunto, sia Camera che Senato, proprio per raggiungere quanti più risultati possibili. Il centro Umberto I è un po’ il simbolo dell’emergenza cittadina e adesso spetta proprio a noi deputati spingere per far stanziare dal Governo le risorse necessarie ad affrontare questa emergenza».
La visita da parte dei parlamentari non si esaurirà però anche in città. «Andremo anche a Portopalo - ha concluso l’esponente del Pd - dove ci sono grandissimi problemi legati proprio ai continui arrivi di immigrati. Il sindaco sta facendo un ottimo lavoro, in condizioni veramente difficili, e cercheremo anche lì di capire di cosa c’è bisogno».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X