«Tares», l’annuncio di Garozzo: a Siracusa niente sanzioni sulla prima rata

«La trasmissione delle bollette è arrivata solo ad agosto». L’opposizione: «Ha fatto un passo indietro accogliendo la nostra proposta»

SIRACUSA. «Non ci saranno aumenti per chi pagherà in ritardo la prima rata della Tares». Ad assicurarlo è il sindaco, Giancarlo Garozzo che prova a mettere chiarezza su tutta la vicenda che ha scatenato forti proteste e polemiche. Gli attacchi sono arrivati soprattutto dall’opposizione, e in particolare da Salvo Castagnino, Simona Princiotta e Fabio Alota, che ha presentato un atto di indirizzo per chiede il rinvio del pagamento del tributo e la sospensione delle sanzioni. Ieri è arrivata la risposta del primo cittadino, attraverso un manifesto già condiviso dai sindaci dalla provincia.

IL SERVIZIO SULL’EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA DI OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati