Dal Nord Africa al porticciolo di Ognina Conclusa la traversata per 110 migranti

Fra le persone arrivate la scorsa notte c’erano 41 minori: una gestante al nono mese portata all’«Umberto I»

SIRACUSA. C’era anche una donna al nono mese di gravidanza tra i 110 stranieri sbarcati ieri notte al porticciolo di contrada Ognina. È stata ricoverata in ospedale e nelle prime ore del mattino è iniziato il suo travaglio che le permetterà di far nascere il suo bambino sul suolo italiano. All’«Umberto I» sono passati altre sei migranti che hanno accusato dei malori poco dopo aver messo piede a terra ma le loro condizioni sono state giudicate buone dai medici. Nel gruppo di stranieri, composto da siriani e pachistani, ci sono 26 donne, 43 uomini, e 41 minori, che, secondo quanto riferiscono gli inquirenti, sono salpati da un porto egiziano, probabilmente da Alessandria d’Egitto, tra l’11 ed il 12 agosto scorso. Il loro viaggio, però, è iniziato nei primi giorni del mese ma prima di fare le valigie hanno pagato il biglietto per l’ingresso in Europa e dalle prime dichiarazioni fornite dagli stranieri avrebbero versato circa 3 mila euro ciascuno alle organizzazioni criminali. Ad intercettare il barcone, è stato un diportista che ha avvisato le forze dell’ordine e poco dopo in contrada Ognina sono arrivati gli agenti di polizia, i carabinieri della stazione di Cassibile, ed i finanzieri. Gli stranieri sono stati prima trasferiti in un’area delle Fiamme gialle dove sono state avviate le procedure per l’identificazione. Le indagini sono coordinate dal Gruppo interforze della Procura che stanno accertando se tra i migranti ci sono gli scafisti. Non ci sarebbero egiziani, almeno non risulta per il momento, e questo farebbe pensare che gli stranieri sono stati abbandonati a poche miglia dalle acque territoriali su quel barcone, che è stato posto sotto sequestro dalla Procura. Gli stranieri, fatta eccezione per la neo mamma, sono stati accompagnati nel centro di accoglienza della città.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati