Siracusa, Archivio

Il centro storico di Pachino e Marzamemi a «secco»

SIRACUSA. Carenza idrica nel centro storico pachinese e nel borgo marinaro di Marzamemi. Negli ultimi due giorni i rubinetti degli isolati attorno a piazza Vittorio Emanuele sono rimasti a "secco". Era da diversi anni che non si presentavano problemi di carenza idrica nelle abitazioni della zona più alta della città. E diverse sono state le segnalazioni al Comune ed alla Sai 8, la società che gestisce l'acquedotto. La carenza è stata confermata dalla stessa società ed è stata legata ad un motorino bruciato che non ha consentito l'attivazione delle pompe di pescaggio in uno dei pozzi in cui attinge la condotta pachinese. Ma proprio ieri mattina il guasto è stato riparato e l'acqua è tornata a pompare nelle tubature. Entro la giornata di oggi dovrebbe tornare a regime e risolvere definitivamente i problemi di carenza idrica nella parte alta della città. Problemi idrici sono stati riscontrati durante lo scorso finesettimana anche nella frazione marinara. Ristoranti, bar e pub sono rimasti senza acqua e hanno dovuto ricorrere all'acqua delle autobotti, in un via vai interminabile sino a notte fonda. Ma non ci sarebbero guasti a Marzamemi: solo eccessivo consumo degli esercizi pubblici dovuto ad una massiccia presenza di turisti. Anche se non c'è stato un problema alla conduttura, comunque una carenza c'è stata dal momento che gli esercenti sono stati costretti a ricorrere all'utilizzo delle autobotti per rifornire le proprie cisterne. La problematica della carenza idrica, da quando la gestione integrata dell'acquedotto è passata a Sai 8, era quasi scomparsa, così come i problemi alla rete fognaria. Nell'ultima estate, sembra essere tornar nati indietro nel tempo: i problemi, seppur non nelle portata di un tempo, sono tornati. Se. Di.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati