Siracusa, Archivio

Portalettere in ferie: a Portopalo posta bloccata da giorni

PORTOPALO. I due portalettere vanno in ferie, nello stesso periodo, e la posta nel paese marinaro si blocca durante la settimana di Ferragosto. A seguito delle segnalazioni di diversi portopalesi, è emerso che gli unici due postini che l’ufficio pachinese ha destinato a Portopalo, si trovano in ferie. Uno degli sfortunati cittadini ha raccontato la sua piccola disavventura. «Martedì mi è stato notificato un avviso - ha spiegato il portopalese -, e già non mi spiego come si faccia a notificare un avviso in un’abitazione stracolma di gente per tutta la giornata. Essendo il 14, potevo ritirare l’assicurata nel primo giorno utile, ovvero venerdì 16». Così il cittadino ieri mattina si è recato all’ufficio postale del paese marinaro e dopo 45 minuti di coda allo sportello non è riuscito ad avere la sua posta. «Perché l’avevano i portalettere - ha continuato -, almeno così mi hanno detto». Con un pizzico di iniziativa ha tentato prima di cercare di individuare in giro i postini, poi ha contattato telefonicamente gli uffici del Centro portalettere pachinese di via Anita. «In quattro utenze - ha raccontato -, non mi ha mai risposto nessuno. Poi mi sono rivolto ai carabinieri e ad un quinto numero una voce ha, finalmente, parlato dall’altro capo della cornetta». E la notizia è stata ancora più brutta della mancata risposta: gli unici due portalettere destinati al servizio di smistamento a Portopalo sono in ferie. Oggi, essendo sabato, il servizio non è attivo e quindi per potere avere la propria posta il portopalese vittima della disavventura dovrò aspettare sino a lunedì. «Una settimana - è lo sfogo del cittadino -, per ottenere la mia posta, che ho dovuto cercare senza mai trovarla. E non so di cosa si tratta, se è un documento importante o meno. Non capisco come si possano trattare i cittadini in questo modo e con quali criteri si decide di interrompere il servizio di distribuzione della posta a Portopalo, mandando in ferie negli stessi giorni i due portalettere destinati allo smistamento nel paese marinaro». Il rapporto dei portopalesi con il recapito della posta è stato sempre controverso: sino a pochissimi mesi fa, a causa della mancata revisione dei numeri civici, era molto difficile risalire al destinatario di una lettera. Adesso che la numerazione è stata rifatta di sana pianta, il problema è rimasto. Se.Di.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati