Siracusa, Archivio

Mercato di Avola, carenze igieniche: «Mancano i bagni chimici»

AVOLA. «Da molto tempo, l'amministrazione comunale non colloca i bagni chimici amovibili a servizio sia dei venditori ambulanti, che dei cittadini che il sabato di ogni settimana affollano il mercatino settimanale di piazza San Sebastiano».
A sollevare il problema della mancata collocazione dei servizi igienici in piazza San Sebastiano, nel quartiere Fontana è stato ieri, dopo aver accertato sabato scorso l'assenza nell'area mercatale, il capogruppo consiliare del Pd Sebastiano Passarello. «Questa carenza costringe gli ambulanti, in assenza di servizi igienici, ad espletare i propri bisogni fisiologici nei lotti liberi, nei cespugli delle aiuole e a volte in prossimità delle abitazioni adiacente al piazzale del mercatino - fa ancora notare Passarello sulla problematica igienica - Questa criticità, oltre alla visione di scene non molto piacevoli, è causa di sporcizia e cattivi odori. Più volte - dice il capogruppo del Pd- sono stato avvicinato da alcuni residenti dell'area adiacente al mercatino che lamentano questo fenomeno di malcostume, costretti a subire questi atti di inciviltà. di contro i commercianti giustificano tali gesti, dall'assenza di bagni chimici installati durante l'orario del mercatino.
«Mancano i bagni e non abbiamo altre scelte per soddisfare le nostre esigenze fisiologiche» dicono i venditori ambulanti della fiera-mercato».
« Ritengo necessario che l'amministrazione comunale faccia riallocare, come era consuetudine nel passato - conclude con un appello Passarello- i bagni chimici nelle vicinanze dell'area mercatale per evitare il ripetersi di questi atti di inciviltà».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati