Traghetto per Malta parte in ritardo: sette ore a terra, passeggeri infuriati

L’agenzia marittima: il disagio è stato causato da un’esercitazione in mare. Un passeggero: mi sento preso in giro
Siracusa, Archivio

AUGUSTA. Disagi, ieri mattina, per un centinaio di persone che dovevano imbarcarsi per Malta con il traghetto dell'Audacia, della Grimaldi holding, in partenza alle 9 e che, invece, sono riamasti fermi a terra per diverse ore, fino alle 16, per via di un'esercitazione che ha allungato i tempi della partenza. A stigmatizzare quanto accaduto è santo Torrisi, uno degli augustani che ha programmato una settimana vacanza a Malta con la famiglia e in automobile, approfittando della nuova linea di traghetti che rende più vicina Augusta all'isola maltese.
«Avevo deciso di fare un vacanza a Malta ma quasi quasi me ne sto pentendo. Ho prenotato 15 giorni fa online il viaggio e stamattina (ieri per chi legge) mi sono presentato regolarmente per imbarcarmi alle 9 e invece mi vengono a dire che il viaggio è stato spostato non si sa bene quando, forse alle 16 di oggi, se tutto va bene. Ho chiesto spiegazioni e mi hanno detto che c'entra il ministero dei trasporto, mi sento preso in giro e questa situazione è davvero avvilente, siamo in mezzo al porto senza neanche un posto dove sederci e al sole. Ci sono gruppi di ragazzi che devono partire per il fine settimana e già hanno perso un giornata intera e mezza vacanza. Così non si fa».
L' Audacia ha poi riacceso effettivamente i motori ed è salpata dalla banchina del porto commerciale poco prima delle sedici, tra il sollievo generale dei passeggeri che, comunque, prima del viaggio erano stati rifocillati e portati a pranzo a spese dell'agenzia marittima «Shipping Capuano» che cura la linea. E che però fa sapere che il ritardo è stato solo di un paio d'ore visto che i passeggeri erano stati preventivamente avvisati che la partenza sarebbe stata spostata dalle 9, come da programma, alle 12.
«Abbiamo solo tardato qualche ora per via di un' esercitazione delle lance di salvataggio che abbiamo dovuto effettuare e che ci ha fatto perdere un po' di tempo. - ha detto Mimì Capuano, titolare dell'agenzia- Tuttavia abbiamo cercato di ridurre al minimo possibile i disagi per i passeggeri che sono stati portati con un pullman a pranzo in un locale di Augusta». La nave una volta arrivata a Malta ieri sera è poi ripartita per tornare ad Augusta, da dove ripartirà domenica sera alle 19,30 alla volta di Salerno. Dalla città campana poi l'Audacia farà ritorno nella città megarese, dove lunedì mattina alle 9 salperà per Malta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X