Carlentini, ceri a fuoco: paura nella chiesa Madre

LENTINI. Un principio di incendio, nello sgabuzzino adibito a piccolo magazzino per la cera, ha provocato non poche apprensioni tra i fedeli che si stavano preparando alla messa vespertina nella chiesa Madre, dedicata all'Immacolata Concezione di Carlentini. I fedeli si stavano preparando alla celebrazione in memoria alla Madonna del Camine, quando dall'interno dello sgabuzzino vicino al portone centrale è iniziato a uscire del fumo. Alcune candele avevano preso fuoco.


A quel punto monsignor Salvatore Caramagno, che in questi giorni sostituisce il parroco don Salvatore Siena, ha aperto il portone d'ingresso e la porta dello sgabuzzino e con l'estintore ha iniziato a spegnere il fuoco. Provvidenziale è stato anche l'intervento di un carabiniere. Scattato l'allarme sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Lentini, gli agenti della polizia municipale che hanno fatto uscire i fedeli.


Dalle prime verifiche sembrerebbe che a causare il problema sia stato il surriscaldamento dell'impianto. La zona attorno alla chiesa è stata transennata per permettere ai vigili del fuoco di effettuare la bonifica della zona. Non ci sono stati feriti tra i fedeli presenti, che se la sono cavata solo con un po' di paura. S.D.S.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X