Legambiente, a Siracusa «Goletta verde» «Occhi puntati sulla riserva terrestre»

SIRACUSA. La riserva terrestre Capo Murro di porco e il rinnovo del vincolo. Sarà uno degli argomenti centrali della tappa in città di «Goletta verde», la campagna portata avanti da Legambiente per la tutela del mare e dell’ambiente. Anche quest’anno, l’imbarcazione che sta girando l’Italia approderà sia in città che in provincia, a Portopalo e Marzamemi. L’arrivo è previsto venerdì e nel pomeriggio «Goletta verde» sarà in città. «Ci sono tanti temi dei quali parleremo - ha spiegato Paolo Tuttoilmondo - ma è chiaro che l’attenzione sarà concentrata sulla riserva terrestre». Il 29 luglio scadrà infatti il vincolo biennale di inedificabilità e le associazioni ambientaliste hanno a più riprese chiesto il rinnovo del provvedimento per altri due anni, fino al 2015. La decisione da parte della Regione, che sembra intenzionata a rinnovare il vincolo, dovrebbe arrivare nei prossimi giorni ma Tuttoilmondo sottolinea nuovamente l’importanza di questi momenti. «È necessario ottenere questo rinnovo biennale - ha sottolineato l’esponente di Legambiente - e poi accelerare le procedure per l’istituzione della riserva terrestre». Proprio venerdì pomeriggio dovrebbe essere il momento dedicato ad affrontare questa vicenda. La campagna di «Goletta verde» è ormai giunta al ventottesimo anno consecutivo. L’imbarcazione, realizzata con il contributo del Consorzio obbligatorio oli usati e sarà in Sicilia, girerà la Sicilia per tutta la settimana fermandosi anche a Pozzallo. A bordo di «Goletta verde» una squadra di biologi che si occuperà proprio del monitoraggio della costa con particolare attenzione per quelle zone dove non viene effettuata, nella giusta maniera, la depurazione delle acque.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X