Black out a Marzamemi, critiche dai commercianti

PACHINO. Un nuovo black out nel bel mezzo della serata e la musica assordante degli spettacoli a Marzamemi. Il risultato dell'ultimo fine settimana del borgo marinaro non è dei migliori: la gente sabato scappava dai tavoli dei ristoranti. Sia perché per il secondo sabato consecutivo il lungomare Starrabba è rimasto per un'ora senza energia elettrica, sia per lo spropositato volume di una serata musicale che ha rappresentato un ”attentato” per l'udito dei tanti clienti dei ristoranti che non sono riusciti a resistere scegliendo di spostarsi. E non è mancato il solito caos della circolazione stradale al lungomare Spinazza, a causa del mancato raggiungimento dell'accordo di convenzione trai comuni di Pachino e Noto. «A Marzamemi è tutto da ripensare - hanno gridato di rabbia i commercianti ed i ristoratori del lungomare Starrabba -, siamo rimasti per un'ora, dalle 21,30 sino alle 22,30, senza energia elettrica. Subendo danni ai prodotti ed anche il mancato guadagno. Con i clienti che ci minacciavano, pur non avendo colpe di quanto accaduto». Ritorna la questione della nuova cabina elettrica, comprata a caro prezzo ed installata ma non ancora funzionante. «Mi recherò io stesso a Palermo - ha dichiarato il sindaco, Paolo Bonaiuto -, per chiedere l'allaccio immediato. Tutto il lavoro ed i sacrifici che abbiamo fatto per ottenerla non possiamo rischiare che diventino vani». C'è anche il problema degli spettacoli. «Un'amministrazione accorta - hanno criticato gli esercenti commerciali del lungomare Starrabba -, e lungimirante, avrebbe pensato ad una distribuzione migliore degli spettacoli nelle serate. Il programma estivo, sino ad ora, sembra un'accozzaglia di eventi che si svolgono, oltretutto, nelle serate più sbagliate che possano esistere. Come accaduto sabato, che i nostri clienti fuggivano disturbati dal fracasso». Se. Di.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati