Siracusa, lavori e code: autostrada in tilt

Caos e lunghe file all’altezza dello svincolo per la Maremonti: traffico «paralizzato» nel tratto rimasto a doppio senso di circolazione

SIRACUSA. Caos e lunghe code sull'autostrada all'altezza dello svincolo della Maremonti. Sono i disagi che si registrano puntualmente ogni fine settimana e la domenica in particolare. I problemi riguardano il tratto dell'autostrada dove sono in corso i lavori di completamento dello svincolo di accesso e di uscita sulla provinciale 14. L'autostrada, in particolare in questo tratto, da settimane ormai è a doppio senso di marcia per consentire agli operai del cantiere di lavorare. Ma la domenica il caos e i disagi aumentano sia al mattino quando tantissime automobili si mettono in fila per raggiungere le zone balneari, sia in serata per far rientro in città e negli altri comuni di collegamento con l'autostrada. A sollecitare il completamento dei lavori è il deputato regionale Vincenzo Vinciullo, che in questi anni ha seguito il lungo iter per il finanziamento, la gara e l'avvio dei lavori sullo svincolo. «È iniziata l'estate e sono iniziate le file sull'autostrada in particolare in questo tratto - osserva Vinciullo - al mattino per raggiungere il mare e il pomeriggio per rientrare. I lavori andrebbero fatti anche il sabato e la domenica oppure aprendo la corsia in maniera tale da evitare che le automobili debbano attraversare la carreggiata perché è questo il vero problema». Vinciullo sottolinea che i lavori andavano fatti nei mesi di aprile e maggio per evitare disagi durante la stagione estiva. «Ogni anno il problema si ripete - spiega Vinciullo - e si torna a lanciare un grido di allarme». La realizzazione dello svincolo dell'autostrada sulla Maremonti è di grande importanza per la viabilità tra i comuni: di fatti è stato concepito come asse di collegamento e di fuga in caso di emergenza per il comune capoluogo, ma anche come importante collegamento con gli altri comuni per i residenti della zona montana che potranno raggiungere così l'autostrada in breve tempo. «Ho sempre difeso questi lavori - aggiunge Vinciullo - perché sono di notevole importanza per la viabilità ma a tutto c'è un limite. E questo deriva, purtroppo, dall'incapacità a programmare gli interventi da parte del Cas e delle ditte che hanno fatto i vari lavori che si sono susseguiti in questi anni».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati